solfanaRia-laboratori

Tracce di alberi cresciuti sui muri, Carlo Mattioli

“E poi, coi polpastrelli,
si divertí a scavare
i fossi delle valli,
gli abissi per il mare...
Col pollice e con l’indice
fece il fango più fine:
formò, disfò, rifece
vette, monti, colline”

da C'era una voce
di di Alessandra Berardi e Alessandro Gottardo
Topipittori

Tracce di alberi cresciuti sui muri

Acquerello, acrilico e gesso su intonaco

Category
Arte